Timeline

29 luglio 2013 - SNAM Rete Gas concorda la connessione del sito di stoccaggio per febbraio 2016 (salvo l'insorgere di problemi autorizzatori).

18 ottobre 2012 - il bando di prequalifica alla gara EPC Turnkey per l’intera attività di “Riconversione in campo di stoccaggio del giacimento Grottole-Ferrandina”è consultabile sul sito del TED

2 agosto 2012 - Decreto Ministeriale di CONFERIMENTO della Concessione “CUGNO LE MACINE STOCCAGGIO”, l’assegnazione della concessione satellite “Serra Pizzuta Stoccaggio” è sospesa in attesa dell’Intesa Regionale.

28 maggio 2012 - GEOGASTOCK S.p.A. e Eni S.p.A sottoscrivono accordo, ai sensi dell’articolo 13, comma 9, del D. Lgs. 164/2000, registrato il 5 giugno 2012 presso l’Agenzia delle Entrate – Ufficio di Brescia 2, con pagamento del relativo corrispettivo, effettuato in data 28 maggio 2012

28 dicembre 2011 - La Giunta della Regione Basilicata con delibera n. 1971 esprime l’intesa, con prescrizioni, ai sensi dell’articolo 8 della legge 340/2000 in merito al conferimento della Concessione di stoccaggio denominata ”CUGNO LE MACINE STOCCAGGIO”

20 novembre 2010 - La Regione Basilicata, Dipartimento Ambiente e Territorio e Politiche della Sostenibilità – Ufficio di compatibilità ambientale, autorizza alle emissioni in atmosfera ai sensi del Decreto Legislativo 152/06 dello stabilimento di trattamento e compressione gas GEOGASTOCK S.p.A. in Salandra Scalo, nell’ambito del progetto di stoccaggio gas nei giacimenti di “CUGNO LE MACINE” e “ SERRA PIZZUTA” (Comunicazione, prot. 226304)

18 novembre 2011 - Nel corso della seduta della Conferenza dei Servizi del 18 novembre 2011 il responsabile del procedimento per il conferimento delle concessioni di stoccaggio denominate ”CUGNO LE MACINE STOCCAGGIO” e “SERRA PIZZUTA STOCCAGGIO”, Ing. Liliana Panei, tenuto conto del notevole lasso di tempo trascorso dall’avvio del procedimento concessorio, dichiara chiusi i lavori della Conferenza di Servizi, anche in assenza dell’espressione dell’Intesa regionale

3 maggio 2010 - Il Ministero dell’Interno – Comitato Tecnico Regionale (CTR) della Regione Basilicata -con comunicazione prot, n, 0001266 rilascia il Nulla Osta di Fattibilità (NOF) ai sensi del Decreto Legislativo 334/99 e s.m.i. (Direttiva Seveso) relativo al progetto di stoccaggio gas nei giacimenti di “CUGNO LE MACINE” e “ SERRA PIZZUTA”

1 febbraio 2010 - L’area tecnica della Provincia di Matera con nota prot. n. 3799 esprime parere favorevole alla realizzazione del progetto definitivo di stoccaggio gas nei giacimenti di “CUGNO LE MACINE” e “ SERRA PIZZUTA”

15 novembre 2010 - Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) con nota prot. n. DVA-2010-0027553 comunica che la Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale VIA/VAS ha ritenuto che la modifica di cui alla nota GEOGASTOCK S.p.A. n. LMG/GS-10-024/2010, non sia da sottoporre a verifica di assoggettabilità alla procedura VIA

12 aprile 2010 - Geogastock s.p.a. con nota prot. n. LGS/CL-10-015 comunica al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), in relazione al decreto di Valutazione di Impatto Ambientale 97/2009, di aver dovuto prendere atto “della necessità di attuare un trascurabile adeguamento del tracciato dei metanodotti, conseguente all’istituzione del Nucleo di Pianificazione Industriale di Salandra Scalo”

16 dicembre 2009 - Il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Matera (CSI) accoglie la domanda per l’assegnazione a GEOGASTOCK S.p.A. di un’area nell’agglomerato industriale della Valle del Basento per l’installazione delle attrezzature necessarie allo stoccaggio del gas nei giacimenti di “CUGNO LE MACINE” e “ SERRA PIZZUTA (Delibera n. 61 del 16 dicembre 2009 )”

5 novembre 2009, 26 novembre 2009, 18 dicembre 2009, 14 gennaio 2010, 2 febbraio 2010 e 19 ottobre 2011 - E’ stato svolto l’esame contestuale degli interessi pubblici in merito alle opere proposte nel progetto definitivo di stoccaggio gas nei giacimenti di “CUGNO LE MACINE” e “ SERRA PIZZUTA”, presentato da GEOGASTOCK S.p.A. tramite lo strumento della Conferenza dei Servizi

I Comuni interessati hanno adottato i seguenti atti di espressione favorevole al conferimento delle Concessioni di stoccaggio gas ”CUGNO LE MACINE STOCCAGGIO” e “SERRA PIZZUTA STOCCAGGIO”, non ostativi all’insediamento degli impianti del progetto definitivo:
• Comune di Salandra: Delibera n. 35 del 26 novembre 2009 del Consiglio Comunale
• Comune di Pisticci: Delibera n. 42 del 26 ottobre 2009 del Consiglio Comunale
• Comune di Ferrandina: Delibera n. 10 del 26 gennaio 2010 del Consiglio Comunale

12 agosto 2009 - Il Ministero dello Sviluppo Economico comunica l’ avvio e nomina del responsabile del procedimento per il conferimento delle concessioni di stoccaggio denominate ”CUGNO LE MACINE STOCCAGGIO” e “SERRA PIZZUTA STOCCAGGIO”, mediante appositi avvisi pubblicati sui quotidiani “La Stampa” e “La Gazzetta del mezzogiorno” riportanti le indicazioni previste dagli articoli 7 e 8 della legge n. 241/1990, dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 327/2001 e dal Decreto Legislativo n. 330/2004, con contestuale approvazione del progetto delle opere, dichiarazione di pubblica utilità, riconoscimento della conformità urbanistica e apposizione del vincolo preordinato all’esproprio. Lo stesso avviso è stato affisso all’albo pretorio dei comuni di Salandra (dal 13 agosto al 12 settembre), Ferrandina (dal 12 agosto al 10 settembre) e Pisticci (dal 12 al 27 agosto), i cui territori sono interessati da procedure di esproprio per la realizzazione dei nuovi impianti, nonché pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata del 16 agosto 2009, n. 38 (copia della documentazione inerente al progetto definitivo è stata consegnata alla Regione Basilicata, alla Provincia di Matera ed ai Comuni di Ferrandina, Salandra e Pisticci in qualità di Amministrazioni pubbliche soggette a rilasciare il nullaosta per l'approvazione del progetto).

9 febbraio 2009 - E’ emanato il Decreto n 97 del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Decreto V.I.A.), di concerto con il Ministro per i Beni e le Attività Culturali (MBAC), di giudizio favorevole di compatibilità ambientale del progetto di stoccaggio gas nei giacimenti di “CUGNO LE MACINE” e “ SERRA PIZZUTA, subordinatamente al rispetto di prescrizioni in esso contenute (Decreto di VIA)

27 dicembre 2004 - Con la comunicazione n. 5119 la Direzione Generale Energia e Risorse Minerarie (DGERM) conferma la selezione positiva, in base ai criteri del Decreto Ministeriale 27 marzo 2001, delle istanze di stoccaggio gas nei due giacimenti di “CUGNO LE MACINE” e “ SERRA PIZZUTA” presentate da Geogas S.r.l.

12 luglio 2004 - Il Comitato tecnico per gli idrocarburi e la geotermia (ora Commissione per gli Idrocarburi e le Risorse Minerarie - CIRM) l’Ufficio Nazionale Minerario per gli Idrocarburi e la Geotermia di Napoli (UNMIG) esprimono pareri favorevoli al progetto presentato da Geogas S.r.l.(note n. 3029 e 3033)

10 settembre 2002 - La Società Geogas S.r.l, (poi divenuta GEOGASTOCK S.p.A.) deposita delle Istanze per la conversione in stoccaggio dei giacimenti di gas naturale di “Grottole-Ferrandina” e “Pisticci” ricadenti nelle concessioni di coltivazione “CUGNO LE MACINE” e “SERRA PIZZUTA” (in concorrenza con altri operatori)

31 ottobre 2001 - Il Ministero delle Attività produttive pubblica sul BUIG n.10 anno XLV l’elenco dei giacimenti in fase avanzata di coltivazione risultati idonei alla conversione a stoccaggio ai sensi dell'articolo 2 del D.M. 27 marzo 2001. Tra i possibili siti risultano i giacimenti di Grottole-Ferrandina e Pisticci, situati nel sottosuolo della provincia di Matera e ricadenti nell’ambito delle concessioni di coltivazione “CUGNO LE MACINE” e “SERRA PIZZUTA” in titolo alla Società ENI S.p.A.

22 ottobre 2012 - il bando di prequalifica alla gara EPC Turnkey per l’intera attività di “Riconversione in campo di stoccaggio del giacimento Grottole-Ferrandina”è consultabile sul sito del TED (Tenders Electronic Daily - versione online del "Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea") all’indirizzo http://ted.europa.eu,. Il codice di riferimento per la consultazione è: IT Paderno Franciacorta (BS) n° 2012-143243.

 

Banner

Banner

Banner